Collezione HUITIEME ART di PIERRE GUILLAUME

L’ispirazione di Pierre Guillaume nella collezione Huitieme Art nasce dal   concetto espresso dal critico e storico del profumo Octavian Coifan che  proclamò per primo l’idea che la  l’Arte Profumiera potebe essere  essere considerata come” l’Ottava Arte”.

Huitieme Art  utilizza note  olfattive derivanti da  metodidi estrazione innovativi ; “fotografie olfattive” che permettono di analizzare e dare vita  a vegetali comuni o esotici, radici, fiori, legni o semplicemente frutti,  note quindi restate mute per il Profumiere fino all’utilizzo  di Bio-  tecnologie vegetali.

Le fragranze in eau de parfum hanno tutte un un “fotogramma vegetale “inedito , un accordo originale di ispirazione vegetale o un ingrediente Bio.

Il principio di percezione di questi profumi è basato su due o tre accordi  composti per un unico profumo. Huitieme Art lascia a  ciascuno la libertà di sperimentare il proprio Viaggio Olfattivo attraverso gli accordi uniti tra loro.

 

MANGUIER MATISSE

Scorza di Mango , Fiore Frangipane

Una metafora del legno , un nettare floreale delicato e penetrante, velato da un estratto di Mango fresco.

Un doppio accordo di Scorza di Mango, cipriato, aromatico e fruttato con qualche foglia di Té: il tutto riscaldato dallo zucchero esotico del Fiore di Frangipane

Legnoso, floreale, soave, ricco

 

AMBRE CÉRULÉEN

Opoponax, Fava Tonka, Sandalo

Un balsamo cipriato per un profumo di ambra etereo… Opoponax, Fava Tonka e Sandalo delicatamente illuminati dalla preziosa essenza di Verbena del Marocco

Accordo Pelle, balsamico-cipriato, leggiadro

 

 

 

SUCRE D’ÉBÈNE

Zucchero di canna , Hamamelis, Benzoino

Il mormorio carezzevole di un aliseo.

Infuso muschiato di Zucchero di Canna, estratto di Hamamelis e Benzoino.

Gourmand, vanigliato

 

 

 

MYRRHIAD

Mirra, essenza assoluta di té nero, vaniglia

Myrrhiad è un profumo orientale che celebra tutti gli aspetti della Mirra,questa resina ancestrale che in questa fragranza  si veste di cuoio animale, essenza assoluta di té nero esaltata da un cocktail di diverse vaniglie e liquirizia

Caldo, ambrato, balsamico, sensuale

 

 

 

POUDRE DE RIZ

Polvere di Riso, Monoi e bacche di Vaniglia

“La camera nel caos, intrisa di una miscela di odori… sapone, povere di riso, profumo pungente di acqua di Colonia, nella pesantezza del mattino rinchiuso”

Hensi Barbusse, l’Inferno 1908

Questa l’ispirazione di “Poudre de Riz”, il profumo di un abbraccio deliziosamente ambrato: fascino desueto di un accordo “Polvere di Riso” bordato da Petali di Rosa. Sensualità senza tempo di un accordo Monoï infuso in bacche di Vaniglia

Orientale, fiorito, poudré

 

MONSIEUR

Patcouli, Cedro, Vetiver, Sandalo, Assoluta di Pioppo, Muschio di Quercia, Legni di Incenso e Papiro.

Le Cascate dell’Alvernia nel cuore massiccio dei  “Bois Noirs”, dove torrenti  e cascate delle montagne hanno l’odore del muschio , di  legni umidi  e di terra e pietra che Pierre ha trovato l’ispirazione per Monsieur.

Otto note legnose avvolte da foglie bagnate dalla freschezza minerale dell’acqua che sgorga dalla roccia, Monsieur è un profumo potente, complesso e vibrate dalla sensualità organica

Legnoso, sensuale, potente

 

LIQUEUR CHARNELLE

Un voluttuoso bouquet di Cognac

I cinque aromi che donano al Cognac il suo sapore caratteristico sono vaniglia, prugna, caramello, arancia e albicoccamentre nel suo bouquet il naso riconosce note floreali e fruttate come fiori di tiglio essiccati, fiori di vigna, tralci di vigna essiccati e uva pressata con sentori di violetta e vaniglia.

Ispirato da questa cornucopia di fragranze, Liqueur Charnelle è un accordo voluttuoso , profondamente sensuale, nel quale il Pierre Guillaume ci regala un Bouquet di Cognac di Spezie, Tabacco Biondo e legni polverosi.

Soave e vibrante pepe rosa, elemi e pepe nero intensificano le note di fava tonka e lampone

Legnoso, speziato

 

SHERMINE

Limone argentino, Accordo “pelliccia d’Iris” legnodi Guaiaco del Paraguay

Un profumo poudré che potesse essere indossato e apprezzato sia da un uomo che da una donna  con l’attenzione di evitare tonalità troppo zucherose…

Non approfittando delle molteplici sfaccettature golose dell‘Iris  che rende facile  l’accostamento dei suoi alleati naturali di  rosa e violetta, Pierre sceglie invece l’accordo con il limone argentino e legno di Guaiaco del Paraguay. Scelta che conferisce all’Iris uno splendore e una freschezza inattesa , un vigore legnoso di vellutate note balsamiche .

Legnoso , Poudré

 

AQAYSOSUun gioco d’illusioni tra note speziate, fruttate e legnose.

Versatile e inafferrabile, Aqaysos si ispira al carattere incisivo, brillante e splendente del cristallo.Pierre Guillaume gioca con le risonanze delle materie prime per alterare la nostra percezione, come un prisma che rifrange la luce…
Tra fluidità, trasparenza e impatto sensoriale, Aqaysos rappresenta un’esplosione di note fondenti e fruttate, sulle pulsazioni ritmiche di una vibrazione legnosa.
La fragranza si apre con le note fresche ed esplosive di lime e bergamotto, che si fondono in una dualità organica e metallica con gli accenti aromatici del coriandolo.
Le bacche di Sichuan, dalle note fondenti che rimandano al pepe e al limone, conferiscono un aspetto speziato cristallino alla dolcezza fruttata del ribes nero.
Sul fondo, il carattere legnoso amaro delle fave di cacao – ultima illusione olfattiva – gioca sul contrasto tra sporco e pulito con una combinazione di legni e un cocktail di muschi bianchi animalici.

Legnoso, cristallino

 

Via  della Lungaretta 63  Rione Trastevere – ROMA